fbpx

Dipendenti e collaboratori infedeli, danneggiamento informatico, furto proprietà intellettuale, furto dati aziendali

Il sospetto sull’infedeltà di dipendenti, collaboratori e  soci; l’ipotesi, spesso fondata, di essere bersaglio di operazioni di concorrenza sleale; danneggiamento informatico, furoto o danneggiamento di strumenti informatici e basi di dati, sono solo alcune delle situazioni in cui un titolare d’azienda può imbattersi, di fronte alle quali ha la necessità di porre in campo azioni a tutela dell'azienda attraverso perizie e indagini informatiche forensi che cristallizzino le evidenze di comportamenti illeciti. 

L'adozione di modalità operativie come lo smartworking senza adeguati presidi di sicurezza, l'apertura della rete aziendale a soggetti terzi, la perdita di controllo dell'infrastrutura IT, rischiano di esporre l'azienda ad a rischi informatici come il  danneggiamento o cancellazione dei dati ad opera di malware e ransomware, accessi abusiti attraverso i pc dei dipendenti in smart working, ma anche ad azioni deliberate di dipendenti infedeli che colgono l'occasione per accedere a dati riservati, fare spionaggio industriale, o avviare pratice commerciali scorrette. 

La perizia informatica forense svolta  sugli strumenti aziendali come computer, mail e smartphone, risulta l'unico strumento utile a contestare in sede giudiziaria condotte illecite o criminose  di  dipendenti, collaboratori o soci.

 La perizia informatica forense deve essere viene svolta ai fini della tutela del patrimonio, anche come addo di  due diligence nelle fasei di acquisizioni e fusioni aziendali

Al fine di tutelare i propri interessi in sede giuridica e poter avanzare richiesta di risarciemnto è fondamentale procedere con tempestività a cristallizzare le prove informatiche e produrre annessa perizia

Possono essere sottoposti a copia e perizia forense i vari strumenti aziendali affidati al dipendente o collaboratore:

  • computer
  • smartphone
  • tablet
  • email
  • PEC
  • servizi cloud
  • documenti office  

la perizia informatica é fondamentale per dare valore probatorio a tutti gli elementi che testimoniano le condotte illecite o criminose .

La Perizia redatta dal consulente tecnico di parte  che sia un consulente informatico forense accreditato,  fornisce al giudice una rappresentazione veritiera dei fatti tecnici derivanti dalle indagini e analisi tecniche condotte 

La Perizia non può prescindere dall'esecuzione di una copia forense o acquisizione forense del dispositivo in cui il documento informatico si trova. La copia forense sarà allegata alla perizia informatica prodotta dal consulente informatico forense come garanzia di autenticità 

contattci      preventivio
© Copyright Studio Fiorenzi P.IVA 06170660481 Via Daniele Manin, 50 Sesto Fiorentino

Questo sito utilizza i cookie per offrire una migliore esperienza di navigazione. Cliccando OK puoi continuare la navigazione e questo messaggio non ti verrà più mostrato. Se invece vuoi disabilitare i cookie puoi farlo dal tuo browser. Per maggiori informazioni puoi accedere alla nostra cookie policy.