Blog

Per chi si occupa di informatica da oltre 20 anni è veramente raccapricciante leggere il  decreto legge del Presidente del Consiglio dei ministri, pubblicato in  Gazzetta Ufficiale  del 19 marzo 2013 n. 66, dal titolo inquietante "Direttiva recante indirizzi per la protezione cibernetica e la sicurezza informatica nazionale";  dove l'inquietante nasce dal fatto che si è tradotto, erroneamente e frettolosamente, cyber space e cyber defence rispettivamente in spazio cibernetico e sicurezza cibernetica.

Mi domando come può un Presidente del Consiglio che è universalmente ritenuta  persona "credibile" per tutto il panorama mondiale avallare un decreto in cui si è tradotto il termine cyber in cibernetica? E pensare che il notro Presidente del Consiglio si è laureato alla Bocconi e ne è stato pure preside fino all'anno scorso .

Manca solo un dl che autorizzi all'uso dell'alabarda spaziale e del maglio perforante come misura minima di sicurezza e siamo ok.


Il pc aziendale, in partiolare i notebooks sono spesso percepiti come benefit e come tali usati spesso come strumenti personali. La suprema Corte di Cassazione con l'ordinanza 2056/2011 aveva sentenziato a riguardo; chi cede il pc azienale ad  a un soggetto non autorizzato, con accesso a informazioni riservate, rischia il licenziamento. . Nel caso specifico la Corte suprema aveva ritenuto che il motivo soggettivo è giustificato in quanto il pericolo per la sicurezza informatica dell’azienda risulta fondato. A distanza di due anni dalla sentenza si incomincia a ravvisarne l'applicazione.

Anonymous complisce ancora, online 14GB di dati in cui si rivelano gli intrighi di Bank of America e degli altri grandi player USA Da Bloomberg a Thomson Reuters, da ClearForest a TEKSystems,informazioni circa le alcune azioni di spionaggio messe in atto dalle suddette società, in primis Bank of America. I dati in questione includerebbero anche importanti log sulle attività di dipendenti sia interni che esterni, con informazioni dettagliate sugli stessi.

come al solito file è sul sito di anonymous http://www.par-anoia.net/releases2013.html#bofa

Questo sito utilizza i cookie per offrire una migliore esperienza di navigazione. Cliccando OK puoi continuare la navigazione e questo messaggio non ti verrà più mostrato. Se invece vuoi disabilitare i cookie puoi farlo dal tuo browser. Per maggiori informazioni puoi accedere alla nostra cookie policy.