fbpx

Il Perito o Consulente informatico forense in ambito civile e penale

Il perito o consulente informatico forense è la figura professionale con specifiche competenze tecniche e conoscienze  a cui si rivolgono le parti o il giudice per comprendere e fare chiarezza sulle dinamiche della lite o dell'illecito.

In genere ci si riferisce al professionista con il termine Consulente in ambito civile, e con il termine Perito in ambito penale.

Il suo compito consiste nell'esaminare gli aspetti tecnici della questione e fornire una analisi, oggettiva, verificata e verificabile degli elementi che sono stati sottoposti al suo esame.

L'esame da parte del Perito o Consulente, dei fatti e delle fonti di prova, deve essere preceduto dall'esecuzione della copia forense,  al fine di salvaguardarne integrità e disponibilità, nonchè permettere alle altre parti del processo di poter condurre controesami e valutazioni proprie su quella copia.

Il Professionista informatico forense nel procedimento può assumere il ruolo di CTP, quano nominato dalle parti,  di CTU, CT del PM o Perito del PM quando nominato dal giudice. 

Il consulente informatico forense è determinante per la comprensione e la risoluzione di molti casi di reati informatici, ma è altettanto determinante per la risoluzione di tutti gli altri casi in cui computer, cellulari, navigatori satellitari, assistenti virtuali, social network, sono testimoni delle condotte dei vari soggetti. 

 

 

© Copyright Studio Fiorenzi P.IVA 06170660481 Via Daniele Manin, 50 Sesto Fiorentino

Questo sito utilizza i cookie per offrire una migliore esperienza di navigazione. Cliccando OK puoi continuare la navigazione e questo messaggio non ti verrà più mostrato. Se invece vuoi disabilitare i cookie puoi farlo dal tuo browser. Per maggiori informazioni puoi accedere alla nostra cookie policy.