geolocalizzazione job acts

L’Ispettorato del Lavoro fa chiarezza sulla Geolocalizzazione e nuovo art. 4 L300/1970 introdotto dal Job Acts. Con la circolare n. 2 del 7 novembre 2016 ha infatti fornito indicazioni operative sull’installazione ed utilizzazione di impianti satellitari GPS montati/presenti su autovetture aziendali; tali impianti infatti sono talvota richiesti dalle compagnie assicurative, ma più frequentemente sono presenti di base su autovettura di fascia media e alta.

Dal documente emerge che i sistemi di geolocalizzazione sono da considerarsi strumenti lavorativi, ovvero atti a rendere la prestazione di lavoro , solo in casi individuati da specifiche normative di carattere legislativo o regolamentare come nel caso dei sistemi GPS per il trasporto di portavalori. In tali casi non risulta quindi necessaria l'accordo con le parti sindacali a patto che sia data ai dipendenti chiara informativa sulla raccolta dei dati, sulle finalità e sulle modalità di trattamento.

In tutti gli altri casi, ovvero ove il sistema di geolocalizzazione sia inserito o presente, per esigenze di carattere assicurativo, organizzativo, produttivo o per garantire la sicurezza del lavoro, è necessario l'accordo con le parti sindacali.

Download Circolare Ministero Lavoro:
http://www.studiofiorenzi.it/pdf/jobacts/Min.Lavoro_Circolare2_2016_GPS.pdf