Blog

E' vero è facile criticare dopo che le cose sono successe, ma quanti di noi vedendo il successo di google, di facebook non hanno sognato di fare altrettanto. Quanti si sono buttati nel web 2.0 nella collaboration nel blogging, in cui tutti possono parlare di tutto su internet. Mi sembra impossibile che analisti finanziari non accedano ad internet e credo bene che molti di loro siano su linkedin, blog vari e magari su second life, ma nessuno ma mai usato il web come strumento di comunicaizone vero per mettere in guardia dal rischio finanziario. Nessuno sta utilizzando il web come strumento utile alla comunicazione, nessuno apparte i talebani e alqueida utilizzano il web con profitto per il social computing.

L'idea mi era venuta in mente anche a me ma guardate questo video degli states:

http://video.google.it/videoplay?docid=3949432719687535288&ei=NTe-SLqyJYr42gK4pqWTCQ&q=skimmer+credit+card&vt=lf&hl=it


incredibile, uno skimmer inserito nel tacco dello stivale della bella cameriera! l'idea è geniale, le raccomandazioni sono banali ma sempre utili da ricordare:

  1. occhi sempre aperti e  non solo sulle gambe della cameriera
  2. mai lasciare la carta abbandonata a se stessa, seguite sempre la vostra carta
  3. Se il ristorante/negozio usa il pos fate attenzione che non ci sia scotch che lo chiude correttamente o che l'etichetta di sicurezza non sia stata compromessa, e che comunque non ci siano segni di apertura.
  4. attivare SEMPRE la segnalazione dei movimenti via SMS, e tenete il cellulare acceso
  5. utilizzare una carta prepagata come portafogli elettronico mettendoci quello che serve
  6. Non fidatevi delle carte a Chip, sono più sicure ma tutti gli esercenti fanno ancora la strisciata prima del chip e quindi sono in grado di rubare le vostre credenziali visa.




Per quelli più IT:

  • Verificare se ci sono connessioni wi-fi in giro, magari con segnale forte vicino al pos
  • Verificare se ci sono connessioni bluethoot
  • Non fidarsi dei pos wireless...
  • Mantenere gli scontrini dei pos, non si sa mai

E' online il lavoro dell'Avv.to Monica Alessia Senor, consigliere della camera penale torinese, riguardo agli impatti della ratifica della convenzione di budapest sul codice di procedura penale e sul t.u. privacy

E' un ottimo lavoro http://www.penale.it/page.asp?mode=1&IDPag=618 con un ampia biografia