Blog

Sono tempi di grandi evoluzioni, la crisi aguzza l'ingegno e fa emergere le eccellenze. Per tutte le aziende e in particolare per le banche è importante innalzare la qualità del proprio business mantendo gli stessi costi e riducendo il livello di rischio, un esempio interessante è quello di IWBank e delle nuove carte con One Time Password Integrata
IWbank sembra ad oggi l'unica banca italiana che sta adottando le display card dopo avere iniziato con i token otp (http://forum.iwbank.it/showthread.php?p=113600#post113600); è giusto ricordare che questo percorso è iniziato qualche anno fa negli states e stato portato a livello mondiale da Visa nel corso di quest'anno (http://www.carte-di-credito-online.com/visa_pincard_sicurezza_internet.aspx).
Il token otp è stato ed è un grande passo avanti rispetto al vecchio meccanismo di username e password, uno strumento importante che ha permesso alle banche che lo hanno adottato di ridurre notevolmente le frodi sui sistemi di Internet Banking; certo il token è un po' ingombrante a meno che non lo si attacchi al portachiavi e spesso si rischia di appoggiarlo sulla scrivania o riporlo in un cassetto senza curarsi troppo della sua sicurezza.
Le nuove carte con display otp integrato presentano molti vantaggi per le aziende bancarie, il più immediato è che uniscono due strumenti in uno, riducendo i costi di gestione di carta e token. Per il cliente è sicuramente più agevole avere uno strumento con integrato anche l'altro, soprattutto uno strumento a cui in genere si pone molta attenzione e che sicuramente non si abbandona in un cassetto aperto
Dal punto di vista tecnico l'infrastruttura IT è inalterata, così come la durata delle display card è in rapida crescita verso quella assicurata dai token per i quali si intravedono modelli capaci di avere un ciclo di vita uguale a quello del bancomat alimentati da celle solari.

La soluzione merita di essere seguita per capire come il mercato italiano recepirà questa nuova iniziativa. Queste carte potrebbero diventare le killer application dei pagamenti riducendo il rischio per banche, esercenti e clienti, potremmo avere PIN OTP per le transazioni POS, basterà schiacciare il pulsate della carta e leggere sul display il One Time Pin. Sarà il futuro ?

 

 

Update del 3 novembre 2010:

Riporto un aggiornamento che avevo dimenticato in una mail di Walter Summonte.

Il panorama italiano si sta movimentando molto e ne è testimone il gruppo Banca Popolare che da Febbraio ha iniziato a distribuire  Displaycard  “TIME”  e non “Event”  based

E' vero è facile criticare dopo che le cose sono successe, ma quanti di noi vedendo il successo di google, di facebook non hanno sognato di fare altrettanto. Quanti si sono buttati nel web 2.0 nella collaboration nel blogging, in cui tutti possono parlare di tutto su internet. Mi sembra impossibile che analisti finanziari non accedano ad internet e credo bene che molti di loro siano su linkedin, blog vari e magari su second life, ma nessuno ma mai usato il web come strumento di comunicaizone vero per mettere in guardia dal rischio finanziario. Nessuno sta utilizzando il web come strumento utile alla comunicazione, nessuno apparte i talebani e alqueida utilizzano il web con profitto per il social computing.

L'idea mi era venuta in mente anche a me ma guardate questo video degli states:

http://video.google.it/videoplay?docid=3949432719687535288&ei=NTe-SLqyJYr42gK4pqWTCQ&q=skimmer+credit+card&vt=lf&hl=it


incredibile, uno skimmer inserito nel tacco dello stivale della bella cameriera! l'idea è geniale, le raccomandazioni sono banali ma sempre utili da ricordare:

  1. occhi sempre aperti e  non solo sulle gambe della cameriera
  2. mai lasciare la carta abbandonata a se stessa, seguite sempre la vostra carta
  3. Se il ristorante/negozio usa il pos fate attenzione che non ci sia scotch che lo chiude correttamente o che l'etichetta di sicurezza non sia stata compromessa, e che comunque non ci siano segni di apertura.
  4. attivare SEMPRE la segnalazione dei movimenti via SMS, e tenete il cellulare acceso
  5. utilizzare una carta prepagata come portafogli elettronico mettendoci quello che serve
  6. Non fidatevi delle carte a Chip, sono più sicure ma tutti gli esercenti fanno ancora la strisciata prima del chip e quindi sono in grado di rubare le vostre credenziali visa.




Per quelli più IT:

  • Verificare se ci sono connessioni wi-fi in giro, magari con segnale forte vicino al pos
  • Verificare se ci sono connessioni bluethoot
  • Non fidarsi dei pos wireless...
  • Mantenere gli scontrini dei pos, non si sa mai

Questo sito utilizza i cookie per offrire una migliore esperienza di navigazione. Cliccando OK puoi continuare la navigazione e questo messaggio non ti verrà più mostrato. Se invece vuoi disabilitare i cookie puoi farlo dal tuo browser. Per maggiori informazioni puoi accedere alla nostra cookie policy.