L'utilizzo di Internet dissociato da contesti sociali crea una falsa sensazione di impunità in taluni soggetti,che nascosti dietro un nickname o un indirizzo email di fantasia, credono erroneamente di poter fare tutto quello che vogliono senza poter essere individuati. Sempre più spesso, persone apparentemente normali, in preda a rabbia, vendetta o risentimento, usano i computer, cellulari, Internet per offendere, aggredire o danneggiare persone o aziende. Questi soggetti mettono in atto nei confronti delle loro vittime le peggiori rappresaglie: strumenti di controllo remoto,programmi spia su computer e cellulari, Stalking informatico, Sexting, accessi abusivi a email e profili social, diffamazione su Social Network, Phishing, Parceling. Sono queste le fattispecie di reato che stanno rapidamente diffondendosi, reati dove i computer, cellulari etc.. possono essere strumenti di offesa ma anche e sopratutto i più fedeli e autentici TESTIMONI delle angherie subite dalle Vittime.